RELAZIONE SULL’UTILIZZO DEI PROVENTI DEI CANONI DEGLI ALLOGGI DI EDILIZIA RESIDENZIALE PUBBLICA DEL COMUNE DI MERCATO SARACENO

Dettagli della notizia

Relazione 2023 sull'utilizzo dei canoni provenienti dall'edilizia residenziale pubblica.

Data pubblicazione:

04 Giugno 2024

Tempo di lettura:

Descrizione

Nel corso dell’anno 2023 la gestione degli alloggi di edilizia residenziale pubblica di proprietà del Comune di Mercato Saraceno, per canoni e per recuperi lavori, ha portato all’incasso di Euro 182.637,82.

Di questo importo, Euro 42.930,00 sono stati investiti nelle attività di gestione svolte dall’Azienda Casa Emilia Romagna della Provincia di Forlì-Cesena di cui alla delibera del Consiglio Regionale 30 luglio 2002, n. 391 (gestione contratti, subentri, ospitalità, ampliamenti e riconsegne; gestione canoni di locazione e bollettazione, recupero crediti e rendicontazione; gestione mobilità assegnatari e verifiche permanenza requisiti; tenuta e aggiornamento anagrafe reddituale utenza; gestione coperture assicurative; gestione pronto intervento, manutenzione ordinaria e programmata, recupero
e riassegnazione alloggi rilasciati; gestione condomini, autogestioni degli assegnatari e rimborso spese servizi; gestione e valorizzazione del patrimonio immobiliare e dei relativi inventari).
Peraltro, l’Azienda Casa, a riduzione di tali spese di gestione ha messo a disposizione un contributo pari a Euro 6.210,00, il che di fatto ha permesso di sostenere per la gestione una spesa media di 34,00 Euro mensili per alloggio.

Inoltre, sono state impiegate per la copertura di altre spese di amministrazione le seguenti risorse:
- Quote condominiali amministrazione/assicurazione: Euro 7.277,00;
- Quota per polizza assicurazione globale fabbricati: Euro 2.395,26;
- Costi per mediazione sociale nei confronti dell’utenza: Euro 4.896,37;
- Oneri fiscali (imposta di registro): Euro 1.416,69;
- Altre spese amministrative: Euro 35.218,61.

Con i proventi dei canoni è stata anche assicurata la copertura degli oneri di manutenzione (interventi di manutenzione ordinaria sul patrimonio, quote di manutenzione condominiale,
contributo da parte del Comune al fondo di solidarietà manutentiva intercomunale), per un importo totale di Euro 106.601,56.

Il saldo fra proventi e costi è stato compensato mediante utilizzo di avanzi della gestione comunale maturati negli anni precedenti, messi a disposizione del Comune da parte dell’Azienda Casa per programmi di manutenzione e ripristino di alloggi in gestione.

I proventi dei canoni sono stati impiegati dal Comune coerentemente con le finalità
previste dal citato art. 36, che prevede quali possibili finalità la copertura dei costi di gestione, l’utilizzo per il recupero e lo sviluppo del patrimonio di e.r.p. ed il cofinanziamento di programmi intercomunali per l’e.r.p..

Ultimo aggiornamento: 04/06/2024, 09:31

Quanto sono chiare le informazioni su questa pagina?

Grazie, il tuo parere ci aiuterà a migliorare il servizio!

Quali sono stati gli aspetti che hai preferito? 1/2

Dove hai incontrato le maggiori difficoltà?1/2

Vuoi aggiungere altri dettagli? 2/2

Inserire massimo 200 caratteri